Pages

venerdì 16 marzo 2012

Per una volta, un post diverso che può essere una speranza per molte donne

Nasce a Torino la prima bimba partorita dopo un autotrapianto di ovaio


Torino, 15 mar. (LaPresse) - Per la prima volta in Italia una mamma ha dato alla luce una bimba dopo un autotrapianto di tessutoovarico. La piccola Aurora è nata stamattina alle ore 9.37 all'ospedale Sant'Anna di Torino. La mamma Rosanna, 29 anni, è la prima donna in Italia, e una delle prime al mondo, ad aver concepito e portato a termine la gravidanza grazie ad un autotrapianto del proprio tessuto ovarico, che era stato crioconservato prima dell'inizio della chemioterapia. Questo risultato è stato ottenuto grazie al lavoro dell'équipe universitaria che fa capo alla Clinica universitaria di Ginecologia ed Ostetricia 1 dell'ospedale Sant'Anna di Torino, diretta dalla professoressa Chiara Benedetto. L'aspetto della crioconservazione e del ripristino della fertilità è stato seguito dal professor Alberto Revelli, con le dottoresse Elisabetta Dolfin, Luisa Delle Piane, Francesca Salvagno ed Emanuela Molinari, mentre gli interventi laparoscopici sono stati eseguiti dal professor Gianluigi Marchino. La neomamma era affetta da una forma di beta talassemia per la quale all'età di 21 anni era stata sottoposta ad un trapianto di midollo osseo da donatore familiare, che richiedeva una preventiva chemioterapia ad alte dosi. Prima della chemioterapia, che l'avrebbe certamente resa sterile, la paziente era stata sottoposta a chirurgia laparoscopica, nel corso della quale erano state eseguite biopsie ovariche multiple. Il tessuto ovarico prelevato, ricco di ovociti, era stato immediatamente congelato e crioconservato in azoto liquido per circa 8 anni. La tecnica applicata, tuttora sperimentale, rappresentava l'unico modo per offrire alla paziente una possibilità di gravidanza futura.
Dopo il trapianto di midollo osseo e la chemioterapia la paziente era entrata in menopausa, aveva accusato sintomi tipici ed era stato necessario impostare una terapia ormonale sostitutiva con estrogeni e progesterone. Il tessuto ovarico è stato conservato presso il Laboratorio Fiver dell'ospedale Sant'Anna (coordinato dalla dottoressa Cinzia Racca), fino a quando, nel 2010, la paziente ha chiesto di poter scongelare il proprio tessuto ovarico e di ritrapiantarlo per poter ricercare una gravidanza. Nel marzo dello stesso anno la paziente è stata sottoposta a due interventi chirurgici laparoscopici, con cui si è ritrapiantato il suo stesso tessuto ovarico, che era stato conservato per otto anni. Si è trattato del primo intervento di questo tipo eseguito in Italia.
Dopo il trapianto la paziente ha potuto sospendere la terapia ormonale senza accusare i sintomi della menopausa e, dopo tre mesi dall'intervento, si è osservata la ripresa di cicli mestruali spontanei. Dopo poco più di un anno la paziente è rimasta incinta spontaneamente. La gravidanza ha avuto un decorso regolare ed oggi ha partorito con taglio cesareo Aurora, una bimba di 3670 grammi.
Il caso descritto rientra nel progetto 'Fertisave', attivato nel 1997 presso il Dipartimento universitario di discipline ginecologiche ed ostetriche dell'ospedale Sant'Anna dai professori Marco Massobrio, Enrico Madon, Alberto Revelli e dalla dottoressa Franca Fagioli, con il sostegno dell'Istituto superiore di sanità e della Compagnia di San Paolo. 'Fertisave' è finalizzato alla preservazione della fertilità delle bambine e giovani donne che rischiano di veder compromessa la possibilità di procreare. La menopausa precoce, o meglio l'insufficienza ovarica prematura, è una patologia in costante aumento, sia per cause genetiche o autoimmuni sia, in particolare, per l'effetto indesiderato di terapie chemioterapiche o radiologiche finalizzate alla cura di tumori o di gravi malattie internistiche. Una delle conseguenze della chemioterapia è, infatti, il danno indotto sulle cellule uovo, presenti nelle ovaie in numero limitato e non in grado di moltiplicarsi ulteriormente. Il danno agli ovociti risulta quindi irreparabile ed i farmaci chemioterapici con effetto tossico sulle ovaie causano nella maggioranza dei casi menopausa precoce o infertilità incurabili.

Ho letto questo articolo stasera, e volevo condividerlo con voi.Spero che nessuna di noi debba mai ricorrere a tutto questo, ma è rincuorante vedere che la scienza riesce a fare sempre dei grandi passi, e ancor di più sapere che anche in Italia ci sono professionisti capaci, che riescono a dare una piccola speranza a tutte quelle donne che non vogliono rinunciare al dono di diventare mamma.


25 commenti:

  1. Una notizia bellissima e sconvolgente. E' davvero un bel traguardo. Grazie per aver postato non l'avevo sentita.
    www.cheapandglamour.com

    RispondiElimina
  2. @Giusy Manzella

    :) queste notizie mi piacciono molto di più di quelle tragiche che si sentono ogni giorno

    RispondiElimina
  3. Immagino la gioia di questa donna...è confortante sapere che la scienza e la medicina abbiano fatto così tanti passi avanti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. assolutamente si,queste notizie però non le passano mai al tg!

      Elimina
  4. Quando la scienza è usata per questi scopi, per dare non solo la speranza ma anche una realtà, è davvero bello!

    RispondiElimina
  5. Ogni donna dovrebbe provare la gioia di diventare mamma, l'amore per il suo cucciolo che cresce nella sua pancia, e se la natura a volte è cattiva, bisogna almeno poter contare sulla medicina e la scienza... notizie come questa accendono tante speranze a volte assopite! P.S. spero che i tuoi esami stiano andando bene, ti faccio tanti in bocca al lupo, un abbraccio Bubi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simooo grazie per i tuoi commenti sempre carini :) si sta andando tutto bene! Un bacione :***

      Elimina
  6. Ho sentito la notizia al telegiornale, è bello che la ricerca scientifica abbia fatto dei progressi così importanti e significativi....dando speranza in più!!!!!!

    Purtroppo molte volte la ricerca è bloccata per motivi etici, e ciò provoca solo una regressione e non uno sviluppo!!!!!

    La mia opinione è che la scienza va usata, sempre con la testa, e che se può dare speranza come in questo caso ben venga!

    un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sapevo l'avessero resa nota anche al tg,ogni tanto allora divulgano anche notizie che non riguardino qualche tragedia del momento!

      Elimina
  7. E' una bellissima notizia, ti ringrazio per aver condivo questo articolo con noi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) magari ne potessi condividere tante altre così

      Elimina
  8. anche io ho esultato moltissimo per questa notizia (forse perchè un po mi tocca) l'ho anche postata su twitter e ho ricevuto i complimenti all'Italia da una mia follower argentina! Mi sono sentita orgogliosa di essere Italiana , perchè l'Italia è anche questa , quella che fa pensare che c'è speranza per tutte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si,spesso la denigriamo per tutte le cose negative che ci sono ma quando qualcuno riesce a compiere miracoli come questi ci scordiamo per un attimo tutto il resto. In bocca al lupo,crediamo sempre nei nostri sogni solo così la speranza può trasformarsi in realtà

      Elimina
  9. Ciao, c'è un premio per te sul mio blog. Spero ti faccia piacere e un kiss ^_*

    RispondiElimina
  10. è una gran bella notizia, dà speranza :)

    RispondiElimina
  11. ciao bel post, sono diventata tua followers se ti va passa dal mio blog e seguimi anche tu cosi nn ci si perde di vista a presto^^

    RispondiElimina
  12. ciao, c'è una piccola sorpresa per te :) : http://doppiagmakeup.blogspot.it/2012/05/versatile-blogger-award.html

    RispondiElimina
  13. sono Blue fairy del forum beauty blogger, sto controllando pian piano tutti i blog per controllare se hanno inserito tutte il tesserino, così colgo l'occasione per salutarti :)
    se ti fa piacere passa a trovarmi nei miei 2 blog:
    http://ilpiaceredistarbene.blogspot.it/
    http://ilpiacerediesseredonna.blogspot.it/
    ciao ^_^

    RispondiElimina
  14. Tag per te :) http://deornatumulierum.blogspot.it/2012/05/44-blogger-i-fila-per-due.html

    RispondiElimina
  15. Tag per te :) http://deornatumulierum.blogspot.it/2012/05/44-blogger-i-fila-per-due.html

    RispondiElimina
  16. This is so beautifuuuul! Check my blog and tell me if you wanna follow each other!! :X

    FashionSpot.ro

    RispondiElimina
  17. Per certe cose siamo tanto indietro rispetto ad altri paesi, però è bello vedere quando le cose possono funzionare anche qui in Italia

    RispondiElimina
  18. saranno i miei ormoni in subbuglio e il mio corpo che ha bisogno di maternità (al contrario del mio cervello!), ma mi ha commosso fino alle lacrime questo articolo.
    Grazie per averlo condiviso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) in bocca al lupo manu,non ci conosciamo ma mi sembri una persona veramente bella e in gamba, spero che anche il tuo cervello convenga con il tuo corpo molto presto! Un bacione

      Elimina
  19. anche io ti dico grazie, perchè non avevo letto questa notizia e trovarla qui mi ha riempito il cuore


    un saluto da NYC
    Dcf

    RispondiElimina